Scuola Calcio Elite ASD Futball Cava Ronco

Scuola Calcio Forlì | PlayYourLife

A tu per tu con il Mister Luigi Candeloro

4 min read
Cinque domande a Mister Candeloro sulle sue sensazioni, il suo impatto con la nuova Società a due mesi dal suo approdo in Futball Cava Ronco come Allenatore della Prima Squadra.

di Giuseppe Vitagliano

Cinque domande al Mister Luigi Candeloro, Allenatore Professionista Uefa A e Match Analyst SICS, sulle sue sensazioni, il suo impatto con la nuova Società a due mesi dal suo approdo in Futball Cava Ronco come Allenatore della Prima Squadra e dopo il debutto Stagionale in Coppa Italia vinto per 4 – 2 con il San Pietro in Vincoli.

Come ha visto dal campo il debutto della sua squadra nella partita di Coppa Italia Eccellenza contro il San Pietro in Vincoli?
“E’ stato un buon debutto dal mio punto di vista. Rispetto alle amichevoli precampionato ho visto un notevole miglioramento anche perché in precampionato ho sfruttato moltissimo i cambi per conoscere in modo più profondo la rosa a disposizione e ho anche provato giocatori in ruoli diversi.
Nella partita di ieri abbiamo fatto qualche variazione al modulo cercando di dare molta sostanza alla squadra e direi che siamo sulla buona strada.
Un buon debutto, anche perché ci sono ancora molti margini di miglioramento.”

Si aspettava 4 gol del bomber Rossi in una sola partita?
“Rossi è un giocatore importantissimo per la nostra squadra e apprezzo molto il suo impegno e i sacrifici che sta facendo anche sul lavoro per poter essere sempre presente.
E’ un giocatore con molte qualità: se continua a metterle al servizio della squadra e a dare il suo apporto sia in fase offensiva che in fase difensiva con il massimo impegno come sta facendo ora, potrà togliersi molte soddisfazioni.”

Quali sono le sue sensazioni in vista della partita di ritorno?
“Lo SPIV è un’ottima squadra, quindi staremo attenti a non commettere errori. Sarà un’altra importante tappa della stagione utile anche ad essere pronti per il Campionato che sta per iniziare.
Dobbiamo continuare sulla strada che abbiamo visto e proposto ieri, fare un’ottima gara preparandola bene in settimana.
Il nostro principale obiettivo è comunque il Campionato quindi il ritorno sarà molto importante per trarre ulteriori indicazioni in vista delle prossime gare, mettere minuti nelle gambe e approfondire concetti di gioco in modo da fare ulteriori passi in avanti ed essere pronti alla prima di Campionato a Russi.”

Lei è arrivato questa estate alla Futball Cava Ronco: a che punto pensa sia la squadra rispetto ai nuovi metodi di allenamento e concetti di gioco che sta trasmettendo ai ragazzi?
“Si, sono arrivato durante l’estate ed effettivamente il metodo di allenamento è diverso rispetto a prima, anche perché anche a livello di struttura si sono fatti molti cambiamenti: abbiamo un preparatore atletico, un vice allenatore, un preparatore dei portieri.
Sono quindi cambiati metodi e struttura organizzativa.
Abbiamo impiegato un po’ di tempo per trasmettere alla squadra il nuovo metodo di gioco e le mie idee di calcio, quindi credo che abbiamo ancora molto da lavorare, in particolare sulla mentalità.
Devo dire che i ragazzi hanno dato tutti da subito una grande disponibilità e hanno dimostrato grande professionalità in allenamento, e di questo sono loro molto grato: l’attitudine della squadra ad apprendere e mettere in pratica nuove idee è un’ottima base di partenza per un Allenatore.
C’è molto ancora su cui lavorare ma sono convinto che i margini di miglioramento siano ancora ampi.”

Si deve coinvolgere tutto l’ambiente, dalla Prima Squadra al Settore Giovanile, perché, come dicevo, ci sono strutture adatte e un Settore Giovanile che può crescere anche grazie ai risultati che raggiungeremo in questa stagione in Eccellenza.
Quindi andremo avanti lavorando tutti insieme a tutti i livelli per raggiungere gli obiettivi che come Società e come Squadra ci siamo prefissati all’inizio di questa avventura.”

Un’ultima domanda: come è stato il suo impatto con la nuova Società e con la nuova squadra al suo arrivo? Che sensazioni ha avuto?
“Il mio impatto con la Società Futball Cava Ronco e con l’ambiente è stato molto positivo.
Già dai primi colloqui con il Presidente Roberto Alpi mi sono reso conto di parlare con una persona di grande livello anche dal punto di vista umano, oltre che di competenza calcistica, cosa che nel calcio non è affatto sempre scontata.
I ragazzi mi hanno accolto molto bene, mi stanno seguendo con il massimo impegno e dedizione.
La Società è in una fase di crescita e miglioramento e vedo che c’è impegno e coinvolgimento di tutte le parti in gioco e che si lavora per questo obiettivo comune: Futball Cava Ronco ha strutture, ha un buon settore giovanile, ha tutto quello che serve per crescere in qualità e organizzazione.

Articolo a cura di Giuseppe Vitagliano, Responsabile Sviluppo e Comunicazione di A.S.D. Futball Cava Ronco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *